COSTRUIRE UN TARDIS

Chi non ha mai desiderato di poter viaggiare nello spazio tempo come il Dottor Who???

…ora hai l’opportunità di costruirtene uno, certo non sarà in grado di viaggiare nel tempo ma, nel mio caso, svolge egregiamente la funzione di portarmi dalla cucina alla sala!

…ma soprattutto…     E’ PIU’ GRANDE ALL’INTERNO!!!

COSA TI SERVE?

  • UNA PORTA
  • TRAVETTI DI LEGNO (4-5 cm e 1 cm le dimensioni dipendono da quelle della porta)
  • VERNICE BLU
  • CARTA VETRATA
  • VITI, CHIODI, STUCCO E COLLA
  • UTENSILI VARI (martello, avvitatore, seghetto, cacciavite sonico ….)
  • UN PLOTTER DA TAGLIO O UNA STAMPANTE, ADESIVO IN VINILE

E OVVIAMENTE …TEMPO DA PERDERE BEN SPESO PERCHE’ IL RISULTATO SARA’ QUALCOSA DEL GENERE!

  • Tardis Fine

PASSO 1

Scegliere accuratamente la porta da sacrificare, levare la maniglia (attenzione a non chiudersi fuori/dentro), carteggiare leggermente la superficie con una grammatura sufficientemente aggressiva.

PASSO 2

Preparare i travetti delle dimensioni adeguate, iniziate a disporli come nelle figure. Consiglio di posizionarli con della millechiodi ed in seguito fissarli con chiodi o viti.

Tardis 1 Tardis 2

Procedere stuccando e, una volta asciutto, carteggiando le parti applicate. Tagliate e posizionate anche le parti che rappresenteranno il tetto.

Tardis 3 Tardis 4

PASSO 3

E’ tempo di brandire il pennello!!!

Proteggete tutto con del nastro di carta come illustrato, mettete numerosi giornali a terra e procedere verniciando con lo smalto blu!

Tardis 4b Tardis 5

Consiglio di indossare la mascherina ed areare bene il locale, io l’ho fatto in autunno e non è stata una grande idea.

Reclutate tanti amici quanti pennelli avete!Carteggiare le imperfezioni e dare una seconda mano di vernice.

Tardis 8 Tardis 7

Passo 4

E’ tempo di curare i dettagli. Dopo che hai pulito il pavimento e ti sei tolto la vernice dalle mani rimpiangendo di aver finito i guanti in lattice è ora di iniziare a completare l’opera.

Devi innanzitutto completare la superficie “vetrata” ritaglia con molta pazienza rettangoli di vinile bianco che andrai ad applicare nella parte finestrata del Tardis fino ad ottenere un risultato simile.

Tardis_Completo

Procedi con la targhetta e l’insegna della cabina, quello che dovrai realizzare è qualcosa del genere:

L’insegna della cabina.

Insegna Tardis

e la targhetta. Puoi scegliere se farla più o meno vissuta.

IMG_2818 Targhetta Tardis Rupulita 1

Innanzitutto scarica questo il file Tardis, qui troverai tutto quello che serve.

Comincia dalla targhetta, puoi stampare semplicemente un foglio ed incollarlo su un cartoncino, nello zip sono presenti sia la versione più vissuta che quella ripulita, mentre, se vuoi un risultato più fedele, procurati del vinile nero, un plotter da taglio, una lastra di alluminio (io ho usato il materiale di rivestimento avanzato dalla USS Crusader) ed usa il file vettoriale presente nello zip.

E’ il momento dell’insegna, anche qui puoi decidere se stampare il file o tagliarlo con il plotter.

Il tutto dovrebbe avere un aspetto simile.

Tardis_Completo

Passo 5

Manca il lampeggiante. Usa un flacone semi trasparente per realizzarlo, io ho usato quello dell’alcool rosso, tagliato a metà e fissato su un pezzo di legno con della colla a caldo. Maschera la parte che non vuoi verniciare con il nastro di carta e vernicia il tutto. A vernice essiccata rimuovi il nastro di carta.

Tardis Luce

 

Passo 6

Collaudo. Ora che è tutto finito passa al collaudo! Apri e chiudi ripetutamente la porta, se avrai accesso al Tardis avrai eseguito perfettamente tutti i passi… se invece troverai dall’altra parte la stanza adiacente qualcosa è andato storto ma avrai comunque una porta da fare invidia ad ogni amico nerd!

Io ho optato per rendere la parete più “urbana” con una carta da parati vinilica a mattoni.

Tardis Fine Tardis Fine Ambientato

Grazie di aver seguito questo tutorial e mandami la foto del tuo Tardis sulla mia pagina Facebook!

 

 

Un pensiero su “COSTRUIRE UN TARDIS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *